sabato 17 dicembre 2011

Presepe vivente

...alla luce dei lumi guardò il suo viso pallido, stanco, colmo di commozione. Nonostante le ombre sotto gli occhi, non gli era mai sembrata altrettanto bella, più desiderata e al contempo più irraggiungibile.

BRAVI BAMBINI, COME SEMPRE MI AVETE COMMOSSO.. ANCHE SE AMMETTO CHE CON ME CI VUOLE  POCO:)
Elisabetta

1 commento:

  1. Ti saresti commossa anche nel vedere il balletto delle mamme alla festa dell'asilo di Giovanni.
    Non solo mi sarei cosparsa il capo di cenere, ma ho pure visto che lui era in prima fila con il muso e le braccia conserte.
    Poi gli ho chiesto: "Giovanni ma eri arrabbiato?"
    Mi ha risposto: "Si, non dovevi ballare, dovevi stare a casa".
    L'anno prossimo vengo a piangere al presepe vivente!!
    :D

    RispondiElimina